Chiedi un consiglio ai nostri esperti!

Forum Alimentazione e Dieta Chiedi un consiglio ai nostri esperti!

Questo argomento contiene 15 risposte, ha 7 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Dario – Studio Fly 11 mesi, 2 settimane fa.

  • Post
  • Elisa De Luca
    Amministratore del forum

    -Vuoi iniziare una dieta?
    -Tutto quello che hai provato non funziona?
    -Hai problemi ad essere costante?

    Descrivici i tuoi problemi e grazie ai nostri esperti ti aiuteremo a raggiungere gli obiettivi che desideri!

    • Questo argomento è stato modificato 1 anno fa da  Elisa De Luca.
    1
Stai vedendo 15 repliche - dal 1 al 15 (di 15 totali)
  • Risposte
  • Natascia Masocco
    Partecipante

    Ciao sono Natascia e ho 32 anni.

    Ho sempre seguito diete 😱 riuscendo anche ad arrivare al mio peso forma purtroppo 3 anni fa per un problema di salute ho dovuto prendere una bella dose di cortisone, complice anche l aver conosciuto il mio attuale compagno(serate fuori cene alcool)😂😂😂 il mio peso forma è stato sostituito da 10 kg in più .

    Da quasi un anno ho deciso di ricominciare ad allenarmi e a mangiare di nuovo sano riuscendo a perdere 5 kg ma negli ultimi mesi invece di dimagrire il mio peso è aumentato arrivando a ben 70kg .

    Mi allenavo 4 volte a settimana la mia alimentazione prevedeva carni bianche verdura cotta riso basmati pesce uova una volta a settimana carne rossa

    Non ho mai sgarrato e invece di dimagrire cosa succedeva? Ingrassavo😢😢

    Ho fatto gli esami anche per la tiroide ma i valori sono nella norma

    Pesare 70kg ed essere alta 161 non va per niente bene anche perché non mi sento bene con me stessa

    Quindi vorrei chiedere un consiglio cosa dovrei fare per riuscire a perdere questi kg in più? Cos’ho sbagliato per non esser riuscita ad arrivare al mio obbiettivo?

    Grazie

    Natascia

     

     

    0
    Elisa De Luca
    Amministratore del forum

    Ciao Natascia, ti chiedo una cosa importante prima di tutto: quando dici che il tuo peso è aumentato intendi quello sulla bilancia o la massa grassa?

    Perchè c’è una grossa differenza, lascia che ti spieghi…

    Quando inizi a fare attività fisica è assolutamente NORMALE che il tuo peso aumenti perché la massa MAGRA (quindi massa magra uguale OTTIMA cosa) aumenta.

    L’obiettivo non è infatti MAI la perdita di peso quanto la RICOMPOSIZIONE CORPOREA (ossia diminuire la massa grassa ed aumentare la massa magra).

    Magari nel frattempo hai anche perso massa grassa ma potrebbe benissimo essere che il “saldo” delle due attività porti ad un aumento di peso… ma quello che conta è il risultato davanti allo specchio, non sulla bilancia.

    Quindi ti chiedo: tu hai visto anche un peggioramento “estetico” ossia aumento di massa grassa o solo aumento di peso?

    0
    Natascia Masocco
    Partecipante

    Ciao,

    Purtroppo ho visto un peggioramento fisico specialmente sull’addome..risultava sempre teso gonfio

    La massa grassa da febbraio ad oggi è aumentata invece di diminuire

    Facendo attività il miglioramento l ho visto nei muscoli delle gambe e dei glutei

    È per questo che non riesco a capire come mai mi sta succedendo questo

    Di conseguenza mi sto buttando giù e sto mangiando a caso 😢

    0
    Elisa De Luca
    Amministratore del forum

    Ciao Natascia sei sicura che non stai mangiando qualcosa che ti genera una sorta di “intolleranza” alimentare?

    Ad una mia amica è successo qualche anno fa, mangiava e si ritrovava sempre con lo stomaco gonfio (sembrava quasi incinta per capirci)… poi è venuto fuori che aveva un’intolleranza ed evitando certi cibi ha risolto subito.

    Perché se mi parli di addome con “adipe” è un discorso ma gonfio cosi mi pare strano…

    0
    Sissi Bianco
    Partecipante

    <p style=”text-align: left;”>Ciao sono Sissi il mio grande problema di sempre sono le caviglie grosse perché gonfie addirittura hanno la fossetta per tenerle sgonfie dovrei stare con le gambe in alto tutto il giorno..</p>
    Ho provato di tutto ma niente è servito!

     

    0
    Elisa De Luca
    Amministratore del forum

    Ciao Sissi, puoi darmi qualche informazione in più così da darti un consiglio più mirato?

    Età, altezza, peso, lavoro, sport praticati ecc.

    Scusa non voglio farti il terzo grado ma per serietà ho bisogno di sapere alcune cose prima di “dirti la mia”… 🙂

    1
    Elisabetta de Luca
    Partecipante

    Ciao , ho 24 anni faccio molta attività fisica da sempre ma non riesco a tornare al mio peso forma so che la massa muscolare pesa più del grasso ma allo specchio mi vedo che non sono solo muscolo 😑. Pultroppo lavoro di notte attacco alle 18 e non stacco mai prima delle 4 e mi alzo introno intorno alle 12 . Mi puoi dare qualche consiglio sulla alimentazione , sapendo che a lavoro non posso cenare e che il mio unico vero pasto è il pranzo fatto intorno alle 17 ?

    Grazie in anticipo

    xoxo

    0
    sara.capu
    Partecipante

    Ciao, la mia domanda è un po’ trasversale, la ripropongo anche al personal trainer: cose ne pensa dei beveroni di proteine che vendono nelle palestre? io adoro leggere sempre le etichette con gli ingredienti… ho trovato una marca che fa proteine a lento rilascio senza zucchero ma con stevia… io solitamente li assumo a colazione 2-3 volte a settimana. Va bene o meglio optare con altre fonti di proteine? Grazie

    0
    sara.capu
    Partecipante

    Ciao, mi chiamo Sara, sono sempre stata una persona sportiva avendo la possibilità e il piacere di dedicare molto tempo libera al fitness. Spinning, partite a tennis, pallavolo, yoga e corsa erano il mio pane quotidiano! Poi la gravidanza (in quel periodo camminate e nuotate non si facevano mancare!) ed ora una bellissima bimba di 2 anni e mezzo. Insomma la vita mi è cambiata, meno ore di sonno, meno allenamenti (mi concedo del fitness 2 volte a settimana ed una lezione di yoga dinamico) e sicuramente a tavola qualche sgarro in più!! Chiedo qualche consiglio per cercare di perdere quei 3 chili in più che proprio non mi vogliono abbandonare!!

    Grazie

    0
    Eleonora
    Partecipante

    Ciao mi chiamo Eleonora, ho 23 anni e al momento peso 70 Kg per 164 cm di altezza. Sono sovrappeso da quando sono bambina, ma ho anche sempre fatto sport; in generale prendo peso moooolto velocemente (ad esempio una pizza = un chilo in più), e faccio una fatica immane per perderlo, ho il cosiddetto fisico a pera e tendo ad accumulare grasso specialmente su cosce, glutei, gambe e caviglie, inoltre combatto da sempre con la ritenzione idrica e la cellulite. Sono una studentessa e purtroppo ho una vita molto sedentaria.

    Negli anni ho cercato di dimagrire più e più volte, affidandomi anche a degli esperti che non mi hanno convinta (ad esempio in dieta era prevista una quantità di cibo superiore rispetto a quella che riuscivo a mandar giù!); l’unica volta in cui ho avuto “successo” ho perso 10 kg e più di una taglia in circa un anno e mezzo, fino ad arrivare a 55 kg, con una dieta fai da me che prevedeva di mangiare la metà del cibo che mangiavo normalmente e di fare sport tutti i giorni (es: spesso capitava di mangiare a pasto 2 pomodori conditi con solo aceto e mezza scatoletta di tonno o mezza mozzarella). Al tempo seguivo un corso di nuoto 2 volte a settimana, mentre gli altri giorni praticavo corsa/camminata veloce e in aggiunta esercizi a corpo libero. Purtroppo questo mi ha causato degli squilibri nei valori delle analisi del sangue, inoltre spesso mi sentivo molto debole, anche perché soffro di pressione bassa e i miei globuli rossi sono un po’ più piccoli del normale.

    Lo stress e il tipo di vita universitaria purtroppo mi ha fatto riprendere peso (e perdere massa magra) con parecchie oscillazioni, fino ai miei attuali 70 kg che sono invece belli fissi da un anno ormai.
    Al momento non sono costante con gli allenamenti a causa dello studio, ma almeno 2 volte a settimana pratico corsa 6k/camminata/esercizi a corpo libero in casa/yoga. Tuttavia sono continuamente stanca, inoltre sebbene cerchi di stare molto attenta all’esecuzione degli esercizi, ho spesso dolori articolari (anche se questo sarebbe più attinente alle domande per i personal trainer).
    Per quanto riguarda la dieta, faccio 3 pasti al giorno più 2 spuntini:
     – colazione (latte ps con biscotti e 2 fette biscottate con marmellata oppure 75g di yogurt greco bianco 0.1% di grassi con cereali e un cucchiaino di miele)
    – pranzo (60/70 g primo o un secondo + verdura, poco pane e frutta, evito i condimenti troppo grassi)
    – cena (un secondo con contorno e poco pane)
    – spuntini (quando sono in casa 75g yogurt greco come a colazione oppure un frutto con qualche mandorla, mentre se sono in fuori casa purtroppo mi affido a una merendina confezionata o un croissant al bar). 

    Sono intollerante al lattosio e dunque cerco di assumere latticini lactose free (anche se capita di mangiare pure quelli normali perché la mia intolleranza non mi da effetti collaterali se non l’addome abbastanza gonfio), ma ho il dubbio che ciò possa influire con il mio normale metabolismo degli altri nutrienti, oppure di avere qualche altra intolleranza che mi impedisce di dimagrire! La tiroide è a posto, non sono diabetica, non sono celiaca, ho solo un po’ di carenza di ferro. Ho interrotto anche l’assunzione della pillola anticoncezionale perché era la causa principale dell’eccessiva ritenzione idrica.

    Attualmente non faccio il conto delle calorie, ma per avere un bilancio negativo credo che dovrei mangiare ancora meno di così, dato che non consumo molte calorie con il movimento, ma poi mi vengono fame e capogiri e non riesco a studiare e non posso permettermelo!
    Il punto è: c’è qualcosa di sbagliato nelle mie abitudini alimentari? Può essere che dato che ho la pressione sempre bassa il mio corpo cerchi di consumare meno calorie possibili?

    Scusa per la lunghezza del post, ma mi sembravano tutte informazioni rilevanti!!

    0
    Elisa De Luca
    Amministratore del forum

    Ciao Ragazze, come ho detto nella sezione allenamento ho ricevuto le vostre domane e le ho portate al nostro referente! 🙂

    Entro la settimana vi farò avere tutte le risposte!

    0
    Dario – Studio Fly
    Partecipante

    Ciao, la mia domanda è un po’ trasversale, la ripropongo anche al personal trainer: cose ne pensa dei beveroni di proteine che vendono nelle palestre? io adoro leggere sempre le etichette con gli ingredienti… ho trovato una marca che fa proteine a lento rilascio senza zucchero ma con stevia… io solitamente li assumo a colazione 2-3 volte a settimana. Va bene o meglio optare con altre fonti di proteine? Grazie

    Gli integratori proteici in polvere non sono niente di diverso da una qualsiasi fonte proteica animale o vegetale( il nostro corpo scompone le proteine in amminoacidi indipendemente dalla fonte). Sono utilissimi per chi fa fatica con la dieta ad assumere abbastanza proteine ( sportivi o anziani) e nn hanno controindicazioni. Fai bene a leggere le etichette, ma quasi tutti gli integratori nn presentano zuccheri ma edulcoranti di sintesi (sucralosio ecc.) o naturali. Fanno eccezione i “gainer” che sono prodotti complessi arricchiti di carboidrati e grassi che di solito vengono consigliati come sostitutivi dei pasti.

    La qualità stessa delle prodotto può essere diversa in base alla funzione :a breve rilascio le WHEY e a lento rilascio le CASEINE. Le whey essendo più filtrate presentano anche molto meno lattosio rispetto alle caseine che posso risultare più impegnative nella digestione.
    0
    Dario – Studio Fly
    Partecipante

    Ciao questa domanda sul dimagrimento localizzato è un po’ trasversale quindi la ripropongo sia qui che nel topic dell’allenamento. 🙂

    Il dimagrimento localizzato non esiste. Esistono il dimagrimento generale, il miglioramento muscolare e il miglioramento estetico.

    Con un a dieta bilanciata e, se realmente ci fossero kg di grasso in eccesso da perdere (bf >24%), si può perdere efficacemente il grasso in eccesso in abbinamento ad un buon programma di allenamento e stile di vita in generale.
    Si può e si deve fare esercizio fisico contro resistenza (corpo libero, pesi, attrezzi funzionali, macchine ecc.) per migliore la qualità e la quantità muscolare, che sono i parametri che più rendono dal punto di vista estetico.
    In merito non esistono esercizi o metodologie magiche, ma sicuramente sono da preferire esercizi multiarticolari che impegnino seriamente il nostro fisico (per gli arti inferiori squat, stacchi, hip thrust, affondi, step alto ecc.) ad esercizi analitici ma che “si sentono bruciare” (slanci vari, abductor e adductor machine ecc.).
    In ogni caso è la figura di un buon trainer che deve insegnarvi i corretti schemi motori per svolgere questi importanti esercizi. Non dimenticatevi cmq della parte superiore del corpo, anche se il vostro punto debole fossero esclusivamente gli arti inferiori.
    La parte estetica riguarda principalmente i trattamenti che riguardano la cute e il tessuto connettivale, come appunto la coppetta slimcup e posso essere un valido alleato nel processo di rimodellamento della zona interessata. ( ruffianata da riscrivere meglio :P)
    0
    Dario – Studio Fly
    Partecipante

    Questa risposta vale sia per la domanda di Sara che di Eleonora

     

    Ridotta attività fisica, vita sedentaria, meno riposo e più stress, qualche sgarro di troppo e il gioco è fatto.

    Per migliorare la composizione corporea e nn ingrassare appena ci si concede uno stravizio bisogna “giustificare” al corpo una richiesta energetica aumentata.

    L’allenamento aerobico in questo senso ci aiuta si a bruciare più calorie, ma nn genera uno stress che il corpo compensa con una crescita muscolare e un miglioramento metabolico. Per insegnare al corpo (alle nostre cellule in realtà) ad essere più attivo bisogna dare uno stimolo muscolare INTENSO, quindi spazio ad allenamenti con macchine, pesi liberi, attrezzi funzionali ecc. (supervisionati da un trainer competente) e ad un cardio ad alta intensità (HIIT).

    Obiettivo migliorare la massa muscolare e ridurre quella grassa, misurando possibilmente i risultati (specchio/bilancia/centimetri, ma anche pliche/bia con un esperto del settore). Purtroppo non esistono segreti per allenarsi o mangiare, esiste solo la corretta alimentazione, il movimento intelligente e il riposo necessario.

    Nei mesi e negli anni sarete in grado di mangiare di più e allenarvi di più e meglio, ottenendo il fisico desiderato. E’ un percorso in salita, ma ne varrà la pena goderselo.

    0
    Dario – Studio Fly
    Partecipante

    Il concetto di peso forma, corretta composizione corporea e corretta attività fisica sono da valutare in primis con professionisti del settore. Valutare la tua condizione di partenza attraverso esami antropometrici (plicometria, bia ecc), diario e abitudini alimentari, quantità e qualità dell’attività fisica sono i veri punti di partenza per il percorso verso la corretta forma fisica. Per quanto riguarda ritmi circadiani e composizione corporea, nn ci sono correlazioni in senso negativo. Il corpo si abitua nel tempo a invertire o variare tali ritmi, quindi devi solo trovare un nuovo equilibrio bilanciando correttamente i pasti e la loro composizione, insieme ovviamente alla corretta attività fisica. Purtroppo non esistono segreti o orari magici per allenarsi o mangiare, esiste solo la corretta alimentazione, il movimento intelligente e il riposo necessario. Prova ad allenarti intensamente negli orari in cui ti senti più riposata, magari la sera prima del lavoro in modo da sfruttare anche la “carica” del post allenamento, e abbinaci sempre un pasto sostanzioso con proteine e carboidrati complessi. Fare più o meno pasti al giorno è unicamente un’abitudine, conta molto di più il totale giornaliero se non settimanale delle calorie ingerite.

     

    Il concetto di peso forma, corretta composizione corporea e corretta attività fisica sono da valutare in primis con professionisti del settore.

    Valutare la tua condizione di partenza attraverso esami antropometrici (plicometria, bia ecc), diario e abitudini alimentari, quantità e qualità dell’attività fisica sono i veri punti di partenza per il percorso verso la corretta forma fisica.

    Per quanto riguarda ritmi circadiani e composizione corporea, nn ci sono correlazioni in senso negativo. Il corpo si abitua nel tempo a invertire o variare tali ritmi, quindi devi solo trovare un nuovo equilibrio bilanciando correttamente i pasti e la loro composizione, insieme ovviamente alla corretta attività fisica.
    Purtroppo non esistono segreti o orari magici per allenarsi o mangiare, esiste solo la corretta alimentazione, il movimento intelligente e il riposo necessario.
    Prova ad allenarti intensamente negli orari in cui ti senti più riposata, magari la sera prima del lavoro in modo da sfruttare anche la “carica” del post allenamento, e abbinaci sempre un pasto sostanzioso con proteine e carboidrati complessi.
    Fare più o meno pasti al giorno è unicamente un’abitudine, conta molto di più il totale giornaliero se non settimanale delle calorie ingerite.
    1
Stai vedendo 15 repliche - dal 1 al 15 (di 15 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.