Raccontaci il tuo allenamento!

Forum Allenamento e Tonificazione Raccontaci il tuo allenamento!

Questo argomento contiene 31 risposte, ha 15 partecipanti, ed è stato aggiornato da  WifetubeRex 3 mesi, 1 settimana fa.

  • Post
  • Elisa De Luca
    Amministratore del forum

    Ciao ragazze, in questa discussione vorrei analizzare con voi l’allenamento che state seguendo per mantenervi in forma in relazione agli obiettivi che vi siete prefissate.

    Indicatemi:
    1 – il tipo di allenamento (funzionale, pesi, acquagym, ecc.)
    2 – il numero di volte a settimana in cui lo praticate
    3 – dove lo fate (a casa, all’aperto o in palestra)
    4 – la durata
    5 – la vostra età
    6 – tipo di lavoro svolto (sedentario o attivo)
    7 – la vostra preparazione atletica (siete esperte di allenamento o alle prime armi? quale tipo di sport avete fatto nella vita?)
    8 – eventuali problemi fisici
    8 – qualsiasi altra informazione utile…

    Poi descrivetemi i risultati per i quali vi state allenando (tonificazione, perdita di peso, riduzione della cellulite, ecc.) e i motivi che vi hanno spinto a scegliere questo allenamento in particolare (vicinanza a casa, compagnia di amiche, ecc.)… in questo modo potremo aiutarvi a valutare se l’allenamento che avete scelto è funzionale ai vostri obiettivi o se si può fare di meglio! 🙂

    Anche perché, visto che ci facciamo (letteralmente) il culo per migliorare… tanto vale almeno sfruttare al massimo la fatica e ottenere i migliori risultati possibili no?

    • Questo argomento è stato modificato 1 anno fa da  Elisa De Luca.
    6
Stai vedendo 15 repliche - dal 1 al 15 (di 31 totali)
  • Risposte
  • Cinzia Ferraroni
    Partecipante

    Ciao io sono Cinzia ho 32 anni sono un’erborista (lavoro sedentario) e sono diventata mamma l’1 gennaio di quest’anno.

    Prima della gravidanza avevo intrapreso la poledance da circa un annetto uno sport totalmente nuovo per me e molto difficile in quanto priva di allenamento di alcun tipo, e da luglio di quest’anno ho ripreso con una cadenza di 2/3 volte a settimana. Le lezioni durano circa 1 ora e mezza di cui mediamente 50 minuti di riscaldamento tra corsa, addominali, flessioni, molto stretching, e il restante tempo l’allenamento continua con le prove delle prese al palo dove tutti i muscoli del corpo vengono nuovamente coinvolti. Io sono molto soddisfatta dei risultati che sto ottenendo sia a livello di flessibilità che di forza. E la cosa più bella è che il fisico cambia forma a vista d’occhio. Io mi sono asciugata molto e la cosa bella è che mi diverto intanto che lo faccio. Il peso non è cambiato molto in due mesi ho perso 3 kg (abbinando però anche una dieta mirata) e mi sono sgonfiata parecchio. Per la cellulite non saprei proprio, purtroppo non sono costante con le coppette accidenti, le prime due asettimane le ho usate regolarmente e mi è sembrato avessero iniziato a funzionare….poi niente mi dimentico di usarle :'(((((( sono un disastro.

    0
    Elisa De Luca
    Amministratore del forum

    Ciao Cinzia, la cosa più bella che leggo nel tuo post è che ti diverti nello sport che fai il che è fondamentale per riuscire ad essere costanti.

    Sicuramente il tipo di allenamento che fai è ottimo a livello di “core” (che non è core in romanesco…) perché ti aiuta a rinforzare tutta la zona centrale del corpo (oltre che ovviamente le gambe).

    Però mi sembra (ad occhio perché non l’ho mai praticato) un allenamento molto “isometrico” ossia mantenimento di posizioni statiche… se parliamo puramente di allenamento anticellulite e per la tonificazione io abbinerei (magari post allenamento o prima) anche 3 serie di squat e 3 serie di affondi almeno perché sono esercizi più specifici per la zona gluteo.

    Però ripeto non ho mai fatto la poledance quindi magari mi sbaglio…

    Per quanto riguarda l’uso delle coppette devi cercare invece di essere costante… lo so che all’inizio è noioso ma è assolutamente fondamentale fare almeno 2 (anche se meglio 3) volte a settimana.

    Sforzati da oggi e vedrai che tra 4/5 mesi alla prossima prova costume avrai ottenuto già degli ottimi risultati! 🙂

    1
    Cinzia Ferraroni
    Partecipante

    Grazie per la celerissima risposta Elisa 🙂 ! Si nel riscaldamento sono previsti anche affondi e squat però non tantissimi, potrei in effetti farne un po’ di più magari nei giorni in cui non vado ad allenarmi. Per la coppetta mi metterò una sveglia, il mio problema è che se devo usarla a giorni alterni mi perdo….Paradossalmente se potessi usarla tutti i giorni credo sarei più costante.

    Grazie dei consigli se ci sono novità ci aggiorniamo più avanti 🙂 !

    P.s: provalo questo sport! non ne ho trovata una, di quelle che ho invitato per scherzo, e che poi ha provato, che mi abbia detto che non gli è piaciuto (alcune hanno smesso per altri motivi: tempo, impegno, spesa, ecc… ma mai perchè non si fossero divertite 😉  )

    0
    Veronica Brazzo
    Partecipante

    Ciao, mi chiamo Veronica e ho 20 anni, lavoro in ufficio, quindi è un lavoro abbastanza sedentario (é un ufficio movimentato quindi mi trovo a fare le scale abbastanza volte al giorno),peso 47kg per 1,57m e mi alleno a casa 6 o 7 giorni a settimana (senza attrezzi, ho solo dei pesi).
    Ogni giorno alleno una parte diversa del corpo, cioè:
    Lunedì GAMBE
    Martedì ADDOMINALI
    Mercoledì BRACCIA

    Poi il ciclo riparte e così via…
    Da poco ho iniziato questo nuovo allenamento, perché gli esercizi che facevo prima mi sembravano troppo facili..

    L’allenamento per le GAMBE dura circa un’ora e mezza e comprende (sempre a serie di tre):
    Affondi con pesi
    Squat con pesi
    Squat alzando le punte dei piedi
    Ponte per glutei (normale o con una gamba)
    Step up su una sedia
    One leg Kickback
    E in fine un Po di stretching

    L’allenamento per ADDOMINALI dura un’ora e comprende (a serie di 3) 5 tipi di addominali e plank.
    Infine l’allenamento per le BRACCIA è davvero breve perché ho pochissima forza nelle braccia quindi faccio sollevamento pesi (14kg l’uno) in tre serie da 5 ripetizioni e flessioni (sempre 3×5)

    Mi massaggio con SlimCup 4/5 volte a settimana da quasi un anno e ultimamente ho iniziato a fare un bagno di 20 minuti con sale o bicarbonato due volte a settimana.

    Cerco di mantenere un’alimentazione equilibrata e sana, però non sempre riesco a resistere alle tentazioni.

    Il mio obiettivo è quello di aumentare la mia massa muscolare, il mio fisico diciamo che non mi dispiace però vorrei un corpo più tonico e un po più muscoloso.
    Il problema che mi assilla di più è la cellulite, non ne ho tantissima però mi da comunque fastidio :((

    Da quando ho iniziato questo piano di allenamento, cioè meno di un mese, credo di aver avuto un leggero miglioramento (spero che non sia solo una mia convinzione).
    Cosa potrei fare? Se continuo così (magari aumentando le ripetizioni di tanto in tanto) potrei ottenere risultati?

    0
    Daniela
    Partecipante

    Ciao sono daniela e ho 45 anni e tre figlie. Gioco a pallavolo due volte a settimana per 1 ora e mezza da tre anni . Ci alleniamo solo periodo delle scuole. Questa invece è la terza settimana di scuola nuoto cinquanta minuti tre volte a settimana.  Il mio punto critico è un po’ di pancetta e la tanto odiata cellulite. Ho acquistato slim cup venerdì ma ancora apro la scatola . Idem un paio di leggins sempre per la cellulite ma ancora imbustati. Avrei anche tre quattro chili da perdere ma ogni volta che inizio una dieta scendo di peso ma tutti mi dicono che non ho un bel aspetto . Viso svuotato idem per il seno quindi vorrei tenermi qualche chiletto in più e puntare sul rassodamento e meno cellulite. Grazie a chi vorrà consigliarmi.

    0
    Elisa De Luca
    Amministratore del forum

    Ciao Veronica, a giudicare da quello che leggo tu sei la classica “Hardgainer” cioè una persona tendenzialmente magra che fatica a prendere peso (e massa muscolare)… corretto?

    Se è cosi (ma correggimi se sbaglio) e il tuo obiettivo è aumentare la massa muscolare devi privilegiare il carico nell’allenamento, un po’ come fanno gli uomini…

    Per aumentare la massa muscolare (e quindi la tonicità) devi generale ipertrofia ossia detta banalmente devi rompere le fibre muscolari per ricrearle più forti e spesse.

    Detto cosi sembra brutto ma è il principio alla base della crescita muscolare.

    Come si ottiene questo risultato? Devi usare carichi PESANTI…

    Ti faccio l’esempio delle gambe: lo squat, nel tuo caso dovresti fare magari 6/8 colpi con un bilanciere e dei pesi (nel tuo caso magari un 25/30 kg totale) piuttosto che farne 20 a corpo libero.

    L’obiettivo dovrebbe essere che le ultime due ripetizioni fai proprio fatica a venir su…

    Ora il problema è che tu ti alleni in casa e quindi giustamente non puoi avere un rack per lo squat a bilanciere e quindi dobbiamo trovare un altra soluzione…

    Nel tuo caso potrebbe funzionare molto bene il pre-affaticamento!

    Ti spiego come funziona: di tutti gli esercizi che mi hai elencato sicuramente quello a più alto carico per le gambe sono gli affondi perché in quell’esercizio il compito della “risalita” è dato ad una gamba alla volta e quindi è come se il carico fosse raddoppiato (perdonami la semplificazione ma è per farla semplice).

    Quindi sfruttiamo questo esercizio per affaticare i tuoi muscoli e rendere più “pesanti” tutti quelli successivi anche in assenza di grandi carichi.

    Quello che farei io se fossi in te, dopo il riscaldamento (fondamentale che tu ti senta bella calda!!!!!), è cominciare con degli affondi tenendo in mano quanto più peso riesci e andando avanti finché non ce la fai più…

    …non porti un numero di ripetizioni in testa, vai proprio avanti finché ne hai.

    Finiti gli affondi, quando il muscolo è già affaticato, parti con degli squat con un peso in mano (anche li finché ne hai) e poi termina appoggiando il peso con una decina di squat-jump.

    1.30 minuti di pausa e ripeti 5 volte.

    Dopo 5 serie cosi dovresti avere già le gambe quasi “finite”, a quel punto farei altre 5 serie a circuito di step-up sulla sedia, ponte e leg kick con 1 min di riposo.

    Stretching e basta.

    In teoria dovresti metterci molto meno di 1.30 ore ma sono convinta che il giorno dopo sentirai le gambe più indolenzite! 🙂

    Fammi sapere!

     

    0
    Anny Ranghetti
    Partecipante

    Ciao!!

    Sono Annalisa e ho 26 anni.. sono bassa 1,58 m 😆 e peso 53kg quindi di ciccetta ce n’è a volontà!

    Lavoro in un ristorante, sono una cameriera di sala, quindi il mio è un lavoro 7/7 è perennemente in piedi.. questo significa arrivare a sera con le gambe veramente gonfie. Il mio lavoro non lascia nemmeno molto spazio per un allenamento costante a giorni stabiliti o a corsi nelle palestre, quindi mi alleno da sola a casa utilizzando tutorial davanti alla televisione.

    Prima facevo esercizi “standard” leggeri, ma non troppo costanti. Adesso invece sono 15 giorni che pratico Yoga tutte le mattine prima di andare al lavoro, almeno per 40/50 minuti e devo dire che oltre a sentire i muscoli più distesi sento anche di avere più forza!!

    Vorrei chiedere se qualcuno di voi pratica Yoga tonificante e ha qualche esercizio da consigliare o dei libri o video da seguire.

    Uso la coppetta 1/2 volte a settimana e so che non è abbastanza ma certi giorni mi dimentico, specialmente dimentico di portarla in doccia! sarebbe un modo per utilizzarla più spesso!

    Voi come fate a non dimenticarvi? Puntate un promemoria sul telefono? Può essere un’idea?

    Grazie a chiunque risponderà

    forza ragazze!!!!

    1
    Elisa De Luca
    Amministratore del forum

    Ciao Daniela, innanzitutto anche io giocavo a pallavolo ed è uno sport ottimo per “rassodare” gambe e glutei se fatto ad alta intensità!

    Se come mi dici hai qualche kg di troppo nella pancia ma solo 3/4 kg da perdere probabilmente la tua corporatura è di tipo “Androide” ossia gambe magre e tendenza ad accumulare peso nella parte superiore del corpo, quindi differente dalla maggior parte delle donne è invece Ginoide ossia tende ad accumulare adipe su gambe e glutei.

    La prima cosa che devi sapere è che NON eliminerai questi kg in eccesso nella zona dell’addome facendo più addominali.

    Probabilmente lo sapevi già ma io lo specifico sempre perché è una “credenza popolare” ancora difficile da sradicare, anche in tanti istruttori di fitness… 🙁

    Come puoi fare quindi?

    Devi puntare ad una ricomposizione corporea ossia sostituire massa grassa con massa magra (muscoli) in modo da avere un effetto non “secco” ma “tonico”…

    Se il tuo biotipo è (come penso) Androide quello che succederà quando fai una dieta (specie se drastica) sarà di perdere peso PRIMA in tutte le altre parti del corpo e solo DOPO nell’addome… questo perché (paradossalmente) se il tuo corpo tende ad accumulare adipe in una zona sarà l’ultima dalla quale andrà ad attingere.

    Quindi l’effetto estetico iniziale sarebbe poco gradevole…

    Visto che i kg che devi perdere sono solo 4 io fossi in te punterei ad un obiettivo di lungo termine (diciamo 6 mesi) nei quali:

    1. ridurre i kg in eccesso con un’alimentazione a leggero deficit calorico (ti consiglio QUESTO articolo per scoprire come farlo)
    2. abbinare agli allenamenti di pallavolo/nuoto anche degli esercizi specifici (squat/affondi/addominali) almeno 3 volte a settimana (da fare a casa o anche prima della pallavolo magari).

    Ti consiglio di leggere anche QUESTO articolo che è molto indicato per il tuo tipo di obiettivo!

    Ricordati che non ti servono diete drastiche che anzi farebbero solo peggio andando anche a peggiorare il metabolismo!!!

    Fammi sapere! 🙂

    0
    Veronica Brazzo
    Partecipante

    Ciao Elisa, grazie mille della risposta!! Mi ha chiarito molte cose…la prossima volta che mi alleno alle gambe proverò sicuramente come mi hai consigliato te.

    Hai ragione, io posso fare di tutto ma non ingrasso mai (da una parte è un bene) però devo stare attenta a cosa mangio sennò i muscoli si trasformano in ciccia

    Non riuscivo a trovare un metodo alternativo ai carichi pesanti che non ho in casa e risolvevo aumentando le ripetizioni…ancora grazie…..mi hai illuminata ahah non vedo l’ora di provare

    0
    Daniela
    Partecipante

    Ciao e grazie elisa. A pallavolo facciamo già nel riscaldamento sempre squat affondi e plank. Magari a casa inizio un circuito dei tre  una volta a settimana o è poco? grazie ancora e buona giornata

    0
    Elisa De Luca
    Amministratore del forum

    Ciao Annalisa, io ormai l’uso della coppetta ce l’ho come routine, ne tengo 2 nella doccia cosi le vedo ogni volta che la faccio e mi ricordo di usarle e 2 nella borsa della palestra.

    Quando le uso con l’olio lo faccio a casa  prendo quelle dalla doccia poi le pulisco e le rimetto li.

    Per me il modo migliore per farlo è fissarsi i giorni ad inizio settimana (almeno all’inizio) in base agli impegni… se sai che stai sul divano ad esempio il mercoledi il venerdi e nel weekend fissati tre promemoria sul cellulare in modo da ricordarti.

    Ti assicuro poi che mano a mano che impari ad usarle non è neanche più complicato, io ormai lo faccio senza guardare 🙂

    0
    Elisa De Luca
    Amministratore del forum

    Per Veronica: ottimo provalo il metodo del preaffaticamento funziona bene! Poi comunque sabato porterò anche le vostre domande al mio “guru” di fiducia che magari ci da ulteriori spunti! 🙂

    Per Daniela: immagino che li facciate già a pallavolo, se oltre all’allenamento riesci anche ad integrare un circuito anche solo 2 volte a settimana va benissimo.

    0
    Veronica Brazzo
    Partecipante

    Grazie ancora Elisa

    0
    Veronica Brazzo
    Partecipante

    Ciao sono Veronica, cerco un consiglio per quanto riguarda gli addominali, li alleno circa 2/3 volte a settimana e vorrei definirli un po…detto a parole povere vorrei che mi si vedessero gli addominali…
    Quali potrebbero essere gli esercizi più efficaci? E a quale intensità?
    E un altro dubbio…per la cellulite sono meglio bagni con sale o con bicarbonato?
    Grazie a tutte in anticipo!

    0
    Anna Ambrosini
    Partecipante

    Ciao Elisa!
    Innanzitutto volevo ringraziarti di esistere! 😁
    Mi chiamo Anna ho 38 anni sono bassa 1,58 e oscillo tra i 66 e 67 kg. di peso (vorrei dimagrire insomma!)
    Sono orafa perciò direi che faccio un lavoro alquanto sedentario.
    Purtroppo fumo, amo gli aperitivi (soprattutto nei weekend) ma bevo molta acqua e tisana fredda zenzero e limone da anni.
    Seguo un’alimentazione vegetale da ormai 5 anni e vegana (con qualche sgarro per uova e latticini) da 3.
    Da più di un anno e mezzo ho scaricato un’app della Lumowell con la quale faccio esercizi da casa per braccia, addominali, gambe e glutei (sono sempre stata pigrissima perciò oserei dire che è la prima esperienza “sportiva” della mia vita, oltre all’uso della bicicletta, non quotidianamente, in quanto non sono automunita).
    Da subito ho iniziato a vedere risultati per quanto riguarda tonificazione ecc…poi nel periodo estivo (io sudo tantissimo anche in inverno!) ho anche perso 2kg.
    Da due mesi a questa parte ho cambiato leggermente l’allenamento usando la app solo per quanto riguarda le gambe, mentre per braccia e glutei ho trovato su Youtube dei video di Jill Cooper che mi sembra stiano dando risultati migliori (però son sempre gli stessi esercizi…Non dovrei aumentare?),
    per gli addominali invece faccio tre serie da 20 di crunch, il tutto dura circa un’ora per tre volte la settimana.
    Ho iniziato da un mese circa la coppettizzazione e a me sembra di vedere già buoni risultati (ho dovuto interrompere una settimana perché ho insistito troppo sulle cosce e mi erano comparsi dei piccoli lividi 😉).
    La mia domanda è: quale sarebbe la frequenza migliore per perdere ancora peso (non riesco!) con questi esercizi che faccio?
    Alle volte non riesco proprio per tre volte la settimana, e mi sento dei sensi di colpa pazzeschi…😁
    Cosa sto sbagliando e perché non riesco più a perdere peso?
    Grazie mille per il tuo supporto!

    Anna

    0
Stai vedendo 15 repliche - dal 1 al 15 (di 31 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.